2022: un anno all’insegna dello Zero Spreco

2022: un anno all’insegna dello Zero Spreco
Pubblicato in: Sostenibilità

2022: un anno all’insegna dello Zero Spreco

Tiriamo le somme su quest’anno particolarmente complesso per tutti ma che ha visto, per il nostro e-commerce, tante opportunità in più per non sprecare e risparmiare preparandoci per il nuovo anno che sta per iniziare.

Diamo i numeri!

Econviene è il primo sito per la salute ed il benessere con filosofia zero spreco. Il nostro obbiettivo è quello di recuperare integratori alimentari, cosmetici e tanti altri prodotti con scadenza ridotta o packaging danneggiato ed offrirli con uno sconto chiaro e trasparente del 50%.

Chi ci conosce apprezza questa nostra idea e, infatti, da un sondaggio interno presso i nostri clienti, su 120 risposte, abbiamo capito che:

 

  • L’originalità dell’idea è la caratteristica che ci distingue di più avendo ottenuto un voto medio di 3,9 su 5
  • L'87% dei clienti conosce la nostra proposta zero spreco
  • Il 97% dei clienti consiglierebbe econviene.it ad un amico

  

Per i nostri clienti poi non è un problema se sullo stesso sito convivono prodotti zero spreco e prodotti standard, anzi questo rappresenta una opportunità in più di cercare tra le oltre 10.000 referenze ora a catalogo.

Sicuramente la parte del leone la fanno però i prodotti zero spreco. L’anno 2022 è stato infatti un anno caratterizzato da una forte spinta inflattiva sui prezzi delle merci al consumo che di fatto ha eroso il potere di acquisto delle famiglie. Per questo ogni atteggiamento volto al risparmio prende particolare valore in questo periodo, soprattutto se combinata con un’attenzione al rispetto dell’ambiente e a favore della sostenibilità.

Siamo quindi particolarmente orgogliosi di aver salvato, ad oggi, oltre 150.000 prodotti dalla distruzione. Un risparmio per le tasche e per l’ambiente.

La scadenza degli integratori alimentari: un problema sentito

Abbiamo detto che sono state centinaia di migliaia le confezioni non mandate al macero e tra queste la categoria più richiesta sono stati gli integratori alimentari a breve scadenza.

La scadenza degli integratori è un problema molto sentito dagli Italiani. L’Italia è il primo paese in Europa per consumo di tali prodotti ma spesso la gente li compra, magari in confezioni grandi per risparmiare, e poi non li consuma tutti lasciandoli scadere.

Ecco perché il nostro articolo dell’Eco-Blog sulla scadenza degli integratori alimentari risulta il più letto del 2022

Integratori scaduti: fino a quando si possono prendere?

E’ una rapida guida che fa un po' di luce tra la differenza tra “consumare entro” e “consumare preferibilmente entro” o TMC. Conoscere questo dettaglio può aiutare a ridurre notevolmente lo spreco domestico di integratori alimentari.

Cosa ci aspetta per il 2023

Naturalmente tutti ci auguriamo il meglio per il nuovo anno che sta iniziando. Per quanto riguarda Econviene possiamo dire che aumenteremo ulteriormente la nostra gamma e le nostre proposte.

Infatti, dal nostro network di aziende ed esercenti stanno arrivando numerose proposte di nuovi prodotti e di nuovi marchi zero spreco ed il nostro magazzino sta lavorando alacremente per catalogare Vitaminici, Integratori per Sportivi, Prodotti per la Skincare, per l’igiene orale e tanto altro.

Tra i marchi zero spreco che potrete trovare ne citiamo alcuni:

EUPHIDRA: skincare e prodotti per il trucco in farmacia

NEVE COSMETICI: trucchi e cosmetici naturali

BIONIKE: alta dermocosmesi farmaceutica

DAIGO: Integratori a base di Magnesio e Potassio

L’invito è quello di venirci a trovare spesso per sbirciare nella nostra sezione zero spreco in cerca delle novità. 

Buon 2023 a tutti!

cosmetici bionike zero sprecocosmetici bionike zero spreco
1 anno fa